6 Diritto & Questioni Pubbliche 3 (2006)

handle is hein.journals/dirquesp6 and id is 1 raw text is: 






Le   radici   del   malinteso


                        La  laicita tra identith e differenza

                                 Alberto  Andronico


                                      <<l mondo va avanti solo grazie al malinteso. E grazie al malinte-
                                   so universale che tutti si trovano d'accordo. Se infatti, per disgrazia, ci
                                   si comprendesse, non ci si potrebbe pit mettere d'accordon>
                                                                          (C. BAUDELAIRE)

                                      <<Se vuoi andare verso l'infinito, cammina soltanto nel finito, ma
                                   in tutte le direzionia>
                                                                           (J. W. GOETHE)


      SOMMARIO:  1. La funzione del malinteso. - 2. La crisi sacrificale. - 3. La malattia
      dell'uomo. - 4. Spiriti laici. - 5. Il simbolo della croce. - 6. Una questione difiducia. E di
      caffe.


1. Lafunzione del malinteso

Come   facciamo a vivere insieme?  Se   vero che le domande  pii semplici sono  sempre
le pit difficili, questa non fa certo eccezione. A quali condizioni persone diverse, con
differenti piani di vita e differenti concezioni del bene, possono riuscire a convivere in
pace all'interno di un medesimo  territorio? Com'b noto, la risposta che oggi va per la
maggiore    quella offerta dalle varie versioni delle cosiddette etiche della comunicazio-
ne: tutto ci6 possibile grazie al linguaggio, grazie alla capacith che hanno gli uomini di
intendersi fra loro. D'altronde, sembra ovvio: viviamo  insieme se ed in quanto  ci ca-
piamo, o almeno  se ed in quanto possiamo capirci. Se cos! non fosse, addio convivenza.
Eppure,  a ben vedere, si puo avanzare  almeno  un'altra ipotesi. Un'ipotesi forse meno
rassicurante, ma ugualmente  meritevole di essere presa in considerazione: e se riuscis-
simo  a vivere insieme solo perch6 non ci capiamo  e nei limiti in cui accettiamo di non
capirci?
    Insomma:  e se avesse ragione Baudelaire? Se fosse vero che il mondo va avanti uni-
camente  in virth di un generale malinteso? E questo il sospetto insinuato, tra gli altri, da
uno di quegli autori che hanno il prezioso dono di non essere mai banali, uno che scri-
veva a tempo  di musica, e che si chiamava Vladimir  Jank6levitch: <<II malinteso intrec-
cia tra quei cannibali che noi siamo una specie di modus vivendi, e tutto un cerimoniale
convenzionale  di legami immaginari,  di falsi screzi e di pseudo-riconciliazioni. Non
quindi sufficiente dire che il malinteso ha una funzione sociale, dato che  la socievo-
lezza stessa; colma lo spazio tra gli individui con l'ovatta e il piumino delle menzogne
ammortizzanti,  trasforma il barbaro e spigoloso predatore in un  falsario civilizzato; i
frodatori infatti non si sopporterebbero se dovessero approfondire la loro condizione, e

What Is HeinOnline?

HeinOnline is a subscription-based resource containing nearly 2,700 academic and legal journals from inception; complete coverage of government documents such as U.S. Statutes at Large, U.S. Code, Federal Register, Code of Federal Regulations, U.S. Reports, and much more. Documents are image-based, fully searchable PDFs with the authority of print combined with the accessibility of a user-friendly and powerful database. For more information, request a quote or trial for your organization below.



Short-term subscription options include 24 hours, 48 hours, or 1 week to HeinOnline with pricing starting as low as $29.95

Access to this content requires a subscription. Please visit the following page to request a quote or trial:

Already a HeinOnline Subscriber?